Mario Del Pero

Guerre commerciali e “imperi dei consumi”

Come scrive il buon Wolf (Donald Trump declares trade war on China) Il modello è in fondo quello – unilaterale e nelle ambizioni neo-imperiale – dei trattati ineguali e delle guerre dell’oppio. I rapporti di forza non sono però più gli stessi, laddove  l’unica cornice dove si possono correggere le storture e i disequilibri odierni è quella multilaterale e istituzionalizzata. E, soprattutto, il primario ammortizzatore sociale che esiste negli Usa – il consumo a debito – ancora abbisogna della Cina (qui la bilancia commerciale bilaterale: Bilateral Trade US-China). Ed è questo ultimo punto che il cialtronismo trumpiano entra in pieno corto-circuito, come vediamo peraltro ogni giorno

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *