Mario Del Pero

ENTHUSIASM GAPS

Alla fine la vicenda Kavanaugh sembra aver favorito i repubblicani. Dico “sembra” che i sondaggi sono ovviamente aleatori e di qui al voto del 6 novembre manca ancora un mese e molto può accadere. In un contesto politico ed elettorale fissamente polarizzato, cruciale – soprattutto in elezioni come quelle di mid-term – diventa però la capacità di mobilitare appieno il proprio elettorato. E qui Kavanaugh potrebbe essere il salvatore di un partito che sembrava davvero alle corde, in particolare alla Camera, come ci dicono i computatori seriali di dati à la Nate Silver & co (cfr. https://fivethirtyeight.com/…/is-kavanaugh-helping-republi…/ e https://www.vox.com/…/2018-midterm-elections-brett-kavanaug…). Per le stime di FiveThirtyEight, le probabilità di riconquista democratica della Casa Bianca sono scese dall’80 al 73% nella settimana successiva all’audizione di Kavanaugh e della Blasey Ford (fig.1). Nel mentre, il tasso di approvazione dell’operato di Trump è tornato nuovamente a crescere (fig.2). Infine, vari sondaggi indicano ora che l’“enthusiasm gap” tra elettori democratici ed elettori democratici si è in larga misura chiuso negli ultimi giorni (http://maristpoll.marist.edu/… e fig.2). La vicenda è stata una chiamata alle armi per entrambe le parti. Il problema è che una delle due – i democratici – era già mobilitata; l’altra molto meno. La cosa che lascia sorpresi (e, sì, anche attoniti) è che tutto ciò avvenga dopo un’audizione, quella di Kavanaugh, imbarazzante non tanto per la sua capacità o meno di rispondere alle accuse della Blasey Ford, ma per la sua aggressiva, urlata ed estrema partigianeria – tra attacchi ai Clinton, alla Sinistra e ai liberal, e untuosi ringraziamenti a Trump – che di un giudice della Corte Suprema staremo in teoria parlando (e migliaia di giuristi su questo stanno giustamente insistendo: https://www.nytimes.com/…/kavanaugh-law-professors-letter.h…). Ma così sembrano andare le cose oggi, ahimè

Image may contain: text
No automatic alt text available.
Image may contain: text

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.