Mario Del Pero

Sette numeri sul Midterm

Sono molte le storie individuali di queste elezioni di mid-term che meriterebbero di essere raccontate (e che sono ovviamente raccontate: http://time.com/collection/firsts/4898550/ilhan-omar-firsts/). Sette dati tra i tanti ci raccontano però nella loro crudezza che America (e che Americhe) hanno rivelato queste urne:

a) I maschi bianchi sono ca. il 31/32% della popolazione statunitense, ma il 90% della delegazione repubblicana alla Camera e l’85% di quella al Senato (fig.1, la famosa foto dei nuovi eletti che mostra lo straordinario contrasto tra i due partiti). I deputati maschi bianchi del partito democratico sono invece il 38% (erano il 41% nella precedente legislatura)

b) Il numero di donne elette alla Camera è di 102, il più alto di sempre (erano 85 nella precedente legislatura). Di queste solo 13 sono repubblicane

c) Il tasso di partecipazione elettorale ha sfiorato il 50% (con una crescita di circa il 40% rispetto al 2014). Il più alto tasso di partecipazione elettorale dal 1966 (e secondi altri dati addirittura dal 1914). Fig.2 per alcuni esempi

d) Con 5 seggi ancora non assegnati, i democratici hanno sottratto ai repubblicani 37 seggi. La loro vittoria più larga dal 1974 a oggi.

e) Alla Camera i democratici hanno ottenuto 55/56 milioni di voti. Dieci milioni di voti in più rispetto a quelli ottenuti dai repubblicani nel loro grande successo del mid-term 2010

f) Secondo gli exit poll (dati quindi da prendere quindi con le molle), gli elettori under-30 avrebbero votato 67 a 32 democratico; quelli over-45, 50 a 49 repubblicano (fig.3)

g) Anche se vi è un calo rispetto al 2016, i 21 punti di vantaggio repubblicano tra i maschi bianchi (che diventano 34 tra quelli senza laurea) costituiscono un dato impressionante, anche perché parliamo comunque di un terzo dell’elettorato.

Image may contain: 71 people, people smiling
Image may contain: text
No automatic alt text available.

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.